Gennaio 2014

venerdì 10 gennaio

 

A partire dal 10 gennaio fino al 2 febbraio 2014 ogni venerdì e domenica la Casa del Cinema ospita L’Europa che ride, una rassegna cinematografica organizzata dall’Eunic* di Roma.
Otto diversi film europei per ridere degli stereotipi, dei pregiudizi, dei timori assurdi, delle ingenue illusioni di tutti i giorni. Una grande commedia del quotidiano che accomuna italiani, ungheresi, tedeschi, spagnoli, polacchi, finlandesi, rumeni, slovacchi, austriaci e… chi più ne ha più ne metta!

 
ore 20.00 Casa del Cinema di Villa Borghese | Largo Marcello Mastroianni, 1 – Roma

L’Europa che ride

Proiezione del film: Poligamia di Orosz Dénes (Ungheria, 2009).

Versione originale con sottotitoli in italiano

Scritta dal regista, la sceneggiatura di Poligamy è centrata su una coppia che decide di andare a vivere insieme dopo cinque anni di rapporto libero. Ma presto qualcosa non va. Lila desidera un bambino, mentre András non sa bene ciò che vuole. Un giorno, lei annuncia di essere incinta. L’indomani, lui si risveglia al fianco di una bellissima e perfetta sconosciuta. A partire da questo momento, conoscerà numerose donne, molto diverse le une dalle altre, ed esplorerà tutte le fasi e le relazioni immaginabili tra uomini e donne. Ma è felice di questa poligamia, tanto più che tutte queste donne sembrano assomigliare stranamente a Lila?

film scelto da Accademia d’Ungheria in Roma

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Per maggiori informazioni: Europa che ride (PDF)

 

domenica 12 gennaio

 

ore 16.00 Casa del Cinema di Villa Borghese | Largo Marcello Mastroianni, 1 – Roma

L’Europa che ride

Proiezione del film: Poligamia di Orosz Dénes (Ungheria, 2009).

Versione originale con sottotitoli in italiano

Scritta dal regista, la sceneggiatura di Poligamy è centrata su una coppia che decide di andare a vivere insieme dopo cinque anni di rapporto libero. Ma presto qualcosa non va. Lila desidera un bambino, mentre András non sa bene ciò che vuole. Un giorno, lei annuncia di essere incinta. L’indomani, lui si risveglia al fianco di una bellissima e perfetta sconosciuta. A partire da questo momento, conoscerà numerose donne, molto diverse le une dalle altre, ed esplorerà tutte le fasi e le relazioni immaginabili tra uomini e donne. Ma è felice di questa poligamia, tanto più che tutte queste donne sembrano assomigliare stranamente a Lila?

film scelto da Accademia d’Ungheria in Roma

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Per maggiori informazioni: Europa che ride (PDF)

 

ore 20.00 Casa del Cinema di Villa Borghese | Largo Marcello Mastroianni, 1 – Roma

L’Europa che ride

Proiezione del film: Kebab Connection di Anno Saul (Germania, 2005).

Versione originale con sottotitoli in italiano

Pugni volanti, spade e bottiglie tintinnanti, ossa rotte e sangue che scorre, eppure Ibo Secmez ha girato soltanto uno spot pubblicitario per la taverna di suo zio Ahmet nel quartiere della Schanze ad Amburgo, e messo pienamente a frutto la sua passione per i film di Kung-Fu. Però quando la collera iniziale di Ahmet, nei confronti della truculenta opera, cede all’orgoglio per il giovane genio, perché gli spettatori dal cinema corrono a frotte direttamente in direzione del “King of Kebab”, Ibo si vede messo a confronto con nuovi problemi, più seri. Titzi, la sua ragazza, gli rivela di essere incinta. Ibo non ne viene a capo – comunque non subito e non senza sbandamenti. KEBAB CONNECTION narra soprattutto di questi sbandamenti.

film scelto da Goethe-Institut Rom

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Per maggiori informazioni: Europa che ride (PDF)

 

venerdì 17 gennaio

 

ore 17.00 Casa del Cinema di Villa Borghese | Largo Marcello Mastroianni, 1 – Roma

L’Europa che ride

Proiezione del film: Primos di Daniel Sánchez Arévalo (Spagna, 2011).

Versione originale con sottotitoli in italiano

Diego è stato lasciato da Yolanda cinque giorni prima del matrimonio. Qual è la cosa più saggia e matura per superare questo momento? 1. Presentarsi in chiesa il giorno del matrimonio nel caso lei cambiasse idea. 2. Ubriacarsi e sbraitare con i suoi cugini Julián e José Miguel. 3. Tornare con i suoi cugini a Comillas, il paese dove passavano le vacanze estive, per riconquistare Martina, l’amore della sua infanzia.

film scelto da Instituto Cervantes

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Per maggiori informazioni: Europa che ride (PDF)

 

ore 20.00 Casa del Cinema di Villa Borghese | Largo Marcello Mastroianni, 1 – Roma

L’Europa che ride

Proiezione del film: Rewers – Il rovescio di Boris Lankosz (Polonia, 2009).

Versione originale con sottotitoli in italiano

Il film, ambientato a Varsavia contemporaneamente nei primi anni Cinquanta e oggi, racconta la storia di tre donne: Krystyna Janda (conosciuta dal pubblica italiano per gli indimenticabili film di Andrzej Wajda) nel ruolo della madre, Anna Polony nel ruolo della nonna e Agata Buzek nel ruolo della figlia Agata. E’ una sorta di commedia noir che racconta le vicende amorose della giovane Agata sullo sfondo della Polonia comunista. Le fotografie in bianco e nero di Marcin Koszałka (uno dei più promettenti documentaristi polacchi), l’universo dell’epoca minuziosamente ricreato, ma sopratutto la musica jazz di Włodek Pawlik immergono lo spettatore in un’atmosfera da classico noir, piena di ironia e di umorismo.

film scelto da Istituto Polacco di Roma

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Per maggiori informazioni: Europa che ride (PDF)

 

domenica 19 gennaio

 

ore 16.00 Casa del Cinema di Villa Borghese | Largo Marcello Mastroianni, 1 – Roma

L’Europa che ride

Proiezione del film: Rewers – Il rovescio di Boris Lankosz (Polonia, 2009).

Versione originale con sottotitoli in italiano

Il film, ambientato a Varsavia contemporaneamente nei primi anni Cinquanta e oggi, racconta la storia di tre donne: Krystyna Janda (conosciuta dal pubblica italiano per gli indimenticabili film di Andrzej Wajda) nel ruolo della madre, Anna Polony nel ruolo della nonna e Agata Buzek nel ruolo della figlia Agata. E’ una sorta di commedia noir che racconta le vicende amorose della giovane Agata sullo sfondo della Polonia comunista. Le fotografie in bianco e nero di Marcin Koszałka (uno dei più promettenti documentaristi polacchi), l’universo dell’epoca minuziosamente ricreato, ma sopratutto la musica jazz di Włodek Pawlik immergono lo spettatore in un’atmosfera da classico noir, piena di ironia e di umorismo.

film scelto da Istituto Polacco di Roma

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Per maggiori informazioni: Europa che ride (PDF)

 

ore 20.00 Casa del Cinema di Villa Borghese | Largo Marcello Mastroianni, 1 – Roma

L’Europa che ride

Proiezione del film: Primos di Daniel Sánchez Arévalo (Spagna, 2011).

Versione originale con sottotitoli in italiano

Diego è stato lasciato da Yolanda cinque giorni prima del matrimonio. Qual è la cosa più saggia e matura per superare questo momento? 1. Presentarsi in chiesa il giorno del matrimonio nel caso lei cambiasse idea. 2. Ubriacarsi e sbraitare con i suoi cugini Julián e José Miguel. 3. Tornare con i suoi cugini a Comillas, il paese dove passavano le vacanze estive, per riconquistare Martina, l’amore della sua infanzia.

film scelto da Instituto Cervantes

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Per maggiori informazioni: Europa che ride (PDF)

 

giovedì 23 gennaio

 

ore 19.00 Teatro 10 di Cinecittà

ReACT Roma

Nel quadro della campagna di informazione del Parlamento europeo in vista delle elezioni europee di maggio 2014, Roma partecipa alla campagna ACT REACT IMPACT.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

 

venerdì 24 gennaio

 

ore 17.00 Casa del Cinema di Villa Borghese | Largo Marcello Mastroianni, 1 – Roma

L’Europa che ride

Proiezione del film: Helsinki-Napoli All Night Long – Napoli-Berlino, un taxi nella notte di Mikka Kaurismäki (Finlandia, 1987).

Versione originale con sottotitoli in italiano

Un tassista finnico (Väänänen), residente a Berlino con moglie italiana (R. Manfredi) e suocero alcolista (N. Manfredi) a carico, si trova alle prese con l’assassinio di due spacciatori di eroina e con i loro assassini che reclamano un grosso malloppo di marchi. Fratello maggiore del più famoso (e più dotato) Aki, Mika ha fatto il 1° film finlandese coprodotto (a costo medio-alto) con capitali internazionali, ironizzando sul cinema d’autore e giocando con ingredienti più eterogenei (rock, fumetti, gangster movie, il noir francese, Godard, Constantine) in un patchwork che comprende anche la presenza di registi famosi come Fuller, Jarmusch, Wenders, cercando di essere “colto” per i cinefili e spassoso per tutti. Ci è riuscito soltanto in parte.

film scelto da Ambasciata di Finlandia

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Per maggiori informazioni: Europa che ride (PDF)

 

ore 20.00 Casa del Cinema di Villa Borghese | Largo Marcello Mastroianni, 1 – Roma

L’Europa che ride

Proiezione del film: Nuntă în Basarabia – Il mio matrimonio in Bessarabia di Nap Toader (Romania, 2010).

Versione originale con sottotitoli in italiano

Un giovane direttore d’orchestra romeno sposa una pianista della regione moldava, ma i soldi che hanno non sono abbastanza per una nuova casa, tanto più che c’è un bambino in arrivo. Così i due decidono di sposarsi di nuovo, ma stavolta in Bessarabia dove contano di ricevere ricchi regali in contanti dalla famiglia della sposa. Queste seconde nozze diventeranno una vera competizione tra i parenti romeni e quelli moldavi, che litigano su tutto: politica, abitudini, tradizioni, e finiscono col mettere in crisi anche la giovane coppia. Una deliziosa commedia sentimentale che ironizza su pregiudizi e differenze regionali mettendo in scena una comunità allegra che celebra la gioia di vivere.

film scelto da Accademia di Romania in Roma

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Per maggiori informazioni: Europa che ride (PDF)

 

domenica 26 gennaio

 

ore 16.00 Casa del Cinema di Villa Borghese | Largo Marcello Mastroianni, 1 – Roma

L’Europa che ride

Proiezione del film: Nuntă în Basarabia – Il mio matrimonio in Bessarabia di Nap Toader (Romania, 2010).

Versione originale con sottotitoli in italiano

Un giovane direttore d’orchestra romeno sposa una pianista della regione moldava, ma i soldi che hanno non sono abbastanza per una nuova casa, tanto più che c’è un bambino in arrivo. Così i due decidono di sposarsi di nuovo, ma stavolta in Bessarabia dove contano di ricevere ricchi regali in contanti dalla famiglia della sposa. Queste seconde nozze diventeranno una vera competizione tra i parenti romeni e quelli moldavi, che litigano su tutto: politica, abitudini, tradizioni, e finiscono col mettere in crisi anche la giovane coppia. Una deliziosa commedia sentimentale che ironizza su pregiudizi e differenze regionali mettendo in scena una comunità allegra che celebra la gioia di vivere.

film scelto da Accademia di Romania in Roma

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Per maggiori informazioni: Europa che ride (PDF)

 

ore 20.00 Casa del Cinema di Villa Borghese | Largo Marcello Mastroianni, 1 – Roma

L’Europa che ride

Proiezione del film: Helsinki-Napoli All Night Long – Napoli-Berlino, un taxi nella notte di Mikka Kaurismäki (Finlandia, 1987).

Versione originale con sottotitoli in italiano

Un tassista finnico (Väänänen), residente a Berlino con moglie italiana (R. Manfredi) e suocero alcolista (N. Manfredi) a carico, si trova alle prese con l’assassinio di due spacciatori di eroina e con i loro assassini che reclamano un grosso malloppo di marchi. Fratello maggiore del più famoso (e più dotato) Aki, Mika ha fatto il 1° film finlandese coprodotto (a costo medio-alto) con capitali internazionali, ironizzando sul cinema d’autore e giocando con ingredienti più eterogenei (rock, fumetti, gangster movie, il noir francese, Godard, Constantine) in un patchwork che comprende anche la presenza di registi famosi come Fuller, Jarmusch, Wenders, cercando di essere “colto” per i cinefili e spassoso per tutti. Ci è riuscito soltanto in parte.

film scelto da Ambasciata di Finlandia

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Per maggiori informazioni: Europa che ride (PDF)

 

venerdì 31 gennaio

 

ore 17.00 Casa del Cinema di Villa Borghese | Largo Marcello Mastroianni, 1 – Roma

L’Europa che ride

Proiezione del film: Tigri v Meste – Tigri in città di Juraj Krasnohorský (Slovacchia, 2012).

Versione originale con sottotitoli in italiano

Tre amici quasi trentenni usano come soprannomi il nome di alcuni animali: Tasso, Ierna e Piccione. I tre amano trascorrere il tempo insieme al loro locale preferito, il bar dello zoo di Bratislava. Tasso è una persona sensibile e non riesce a trovare la persona giusta. Un giorno decide di lottare per la propria felicità e di incontrare la donna che sogna da tempo. Questo lo condurrà a una serie di situazioni che cambieranno non solo la sua di vita, ma anche quella dei suoi amici. Tigri in città offre un singolare e originale sguardo sull’ironia e l’autoironia dell’anima centroeuropea.

film scelto da Istituto Slovacco a Roma

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Per maggiori informazioni: Europa che ride (PDF)

 

ore 20.00 Casa del Cinema di Villa Borghese | Largo Marcello Mastroianni, 1 – Roma

L’Europa che ride

Proiezione del film: Geboren in Absurdistan – Nato a Absurdistan di Houchang Allhyari (Austria, 2000).

Versione originale con sottotitoli in italiano

La commedia degli equivoci è un genere attuale. “Nato a Absurdistan” racconta lo scambio di due neonati in una clinica viennese: questo lo spunto per la trama, che a tratti si rivelerà assai turbolenta.

film scelto da Forum Austriaco di Cultura

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Per maggiori informazioni: Europa che ride (PDF)